Chi sono

Sono un curioso e uno sperimentatore. Sono un amante dell’andare in bicicletta, del camminare piano e forte, in pianura o in montagna. Sono un lettore disordinato amante della fotografia, del blues, di Nathan Never e del rock and roll. Apple dipendente, Windows compiacente.

Mi sono laureto in architettura presso lo IUAV di Venezia nel 2003 con una tesi sulla valutazione di vulnerabilità sismica di edifici storici. Ho iniziato la mia carriere professionale  e da “ricercatore” nel  gruppo di lavoro del prof. F.Doglioni e G.Mirabella Roberti all’ex dipartimento di Storia e Conservazione dello IUAV , dove mi sono appassionato e dedicato alle tematiche del rilievo digitale dell’ analisi sismica e diagnostica degli edifici monumentali e del tessuto edilizio antico. Nel 2011/2012 ho lavorato  per l’Università degli Studi di Bergamo. Continuo con passione a collaborare a corsi, seminari, summer school e workshop perché nell’insegnare c’è sempre da imparare.

Nel 2002 ho fondato lo studio di grafica MBDes che dal 2004 è diventato MBAA intraprendendo la professione di architetto con attenzione alle tematiche del “costruire sul costruito”, del restauro conservativo e del miglioramento sismico dedicandomi allo studio di approcci innovativi al restauro e miglioramento sismico e per questo ho ricevuto una menzione speciale alla IV edizione-2013 del Premio Internazionale DOMUS Restauro e Conservazione, Good practice alla IV° Edizione Biennale dello Spazio Pubblico 2017 call “Fare spazi Pubblici” con Masterplan di rigenerazione urbana del centro storico di Argenta (Fe) e menzione speciale ai BIM&DIGITAL Awards 2019. 

Ho avuto la grande possibilità di essere architetto  del gruppo G124 del Senatore arch. Renzo Piano  un’esperienza importantissima che in un qualche modo ha cambiato radicalmente la mia visione della professione di architetto.